Segreteria Generale

Vicepresidente nazionale UNCI
Comm. Dott. Vincenzo Riboni – Classe 1950

Comm. Dr. Vincenzo Riboni

Laureato in medicina e chirurgia presso l’Università degli Studi di Padova.
Specializzato in chirurgia generale presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Padova con idoneità nazionale a Primario di Chirurgia Generale.
E’ stato  il Direttore del Dipartimento di Urgenza – Emergenza dell’Azienda Sanitaria di Vicenza.
Servizio di volontariato civile presso il Consolata Hospital Nkubu nel Meru District in Kenya come medico-chirurgo.
Insignito dell’onorificenza di Commendatore dell’O.M.R.I. con decreto del 2 giugno 2011.


Segretario generale
Comm. Renato Accili – Classe 1936

Renato Accili

Veronese di nascita da genitori abruzzesi.
Adempie all’obbligo del servizio militare di leva nel Corpo degli Alpini (6° Rgt.).
Vedovo dal 1981 ha due figli, Maurizio e Maria Evelina, entrambi laureati, e tre nipoti.
Assunto dalle Ferrovie dello Stato con la qualifica iniziale di Alunno d’Ordine a.p. raggiunge per impegno e professionalità la qualifica terminale di Capo Settore Stazioni con l’incarico di Capo Reparto Dirigenti Centrali Movimento.
Nel corso degli anni di attività intrattiene ottimi rapporti di lavoro con le Ferrovie Estere tanto da essere insignito della onorificenza di Cavaliere di Gran Croce d’Oro della Repubblica d’Austria.
Andato in quiescenza viene contattato dalla Società Ferroviaria Privata Rail Traction Compay S.p.A. con l’incarico di costituire una Sala Operativa per il trasporto di merci su rotaia da Verona a Monaco di Baviera con proprio personale e mezzi.
Incarico che assolve con professionalità tanto da essere riconosciuto e apprezzato anche dalle stesse Ferrovie dello Stato.
Consegue, dopo esame, l’accreditamento quale istruttore del personale.
Raggiunto l’obiettivo assegnatogli, con decisione consensuale, lascia l’incarico. Dal 2012 è insignito dell’Onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.


Vicesegretario generale
Cav. Pierlorenzo Stella – Classe 1965

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image001.png

Giornalista pubblicista, sottufficiale dell’Arma dei Carabinieri in quiescenza, da decenni è impegnato nell’ambito della comunità civile, nel volontariato e nella promozione sociale a favore della collettività, dedicando energie e tempo libero ai profondi ideali che essi rappresentano. Oltre all’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, a seguito della consolidata molteplice attività in ambito sociale e professionale, nel tempo ha ricevuto numerose attestazioni di stima, apprezzamenti, riconoscimenti e benemerenze. Nell’ambito dell’impegno espresso in favore dell’Unione Nazionale Cavalieri d’Italia, oltre alla carica di Vicesegretario generale, incaricato di collaborare e svolgere le mansioni indicate dal segretario generale e, in caso di sua assenza o impedimento, espletarne le relative funzioni, ricopre parimenti il ruolo di Caporedattore della rivista  “Il Cavaliere d’Italia”, periodico quadrimestrale d’informazione nazionale dell’associazione e l’incarico  di consigliere provinciale della sezione UNCI di Trento.


Amministratore generale
Gr. Uff. Bruno Centurioni – Classe 1933

Bruno Centurioni

Coniugato.
Dal 1999 insignito dell’Onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.
Consigliere Comunale a Assessore Comunale del Comune di Verona ha dato vita all’Associazione dei Consiglieri Emeriti del Consiglio Comunale di Verona chiamando a raccolta tutti coloro che ne avevano fatto parte superando le divisioni politiche, evitando le polemiche per dare spazio ad interventi sereni e costruttivi.
Animatore del Gruppo “La Genziana” di Parona (VR) organizza manifestazioni socio-culturali con temi diversi che si snodano nel corso dell’anno.

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI - GDPR 2016-679 Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi